Pro e Contro dello Scrolling

By Marzo 30, 2015Utilità
pro e contro dello scrolling

Questa è una richiesta che mi viene fatta spesso “Non voglio che l’utente debba scorrere verso il basso” e io rispondo “per quale motivo?”. Vediamo quindi i pro e contro dello scrolling.

Pro dello scorrimento

Velocità:

Lo scrolling è rapido, consente all’utente di visualizzare un molte informazioni dando continuità a ciò che vede.

Impegno:

Lo scrolling non richiede impegno, ovvero l’utente scorrerà la pagina e ne visualizzerà i contenuti senza dover prendere altre decisioni, ad’esempio non dovrà cliccare per proseguire la lettura. Il click richiede una decisione consapevole quindi per certi versi è molto più difficile che ciò accada.

Storytelling:

Si può strutturare il contenuto di una singola pagina in maniera accattivante e piacevole, questo concetto è utile durante la realizzazione di una landing page, che è finalizzata alla conversione.

Cellulari e Tablet:

Lo scrolling è un’interazione semplice e naturale anche e sopratutto su smartphone e tablet.

Non puoi evitarlo:

Con l’avvento dei social media come Facebook e Twitter, e l’utilizzo di dispositivi mobili, lo scorrimento è diventata un’azione naturale per ogni utente.

Contro dello scrolling

Senza fine:

Se la pagina è troppo lunga correte il pericolo di comunicare troppe informazioni all’utente che continua a scorrere.

Analytics:

Per chi gestisce o utilizza questo tipo di servizio è più difficile tracciare la frequenza di rimbalzo o altri dati statistici

Prestazioni:

singole pagine troppo lunghe possono avere problemi di prestazioni. A causa del peso possono risultare lente da caricare.

Ricerca:

Soprattutto per siti “one-page” (ovvero costituiti da una solo pagina) può risultare difficile essere trovati nei motori di ricerca per un’ informazione particolare e specifica della pagina.

Attenzioni:

Sicuramente sono siti che richiedono più cura nel design, e questo comporta nella maggior parte dei casi un incremento del prezzo.

Quindi il mio consiglio finale è di non avere paura dello scrolling, e soprattutto di non evitarlo.

Matteo Bonfiglioli

About Matteo Bonfiglioli

Matteo Bonfiglioli, lavora a Bologna come grafico pubblicitario. Da 6 anni collabora con diversi studi tra Bologna e provincia. Diplomatosi come grafico pubblicitario, si è poi specializzato (corsi IFTS) nel web design e nel video editing. La sua curiosità morbosa lo porta a studiare costantemente discipline come "SEO" e "Web marketing".

Leave a Reply