Algoritmo Mobile friendly cosa influenzerà?

By Aprile 16, 2015Utilità
Algoritmo Mobile friendly cosa influenzerà?

Mancano cinque giorni al lancio del nuovo algoritmo mobile di Google che partirà precisamente il 21 aprile 2015, a così poco dal via, sappiamo sempre più cose su quello che sarà e non sarà influenzato.

Non tutti gli aspetti dei risultati di ricerca per i cellulari saranno influenzati dall’algoritmo mobile di Google, concentrerà la sua attenzione su risultati incrociati con altri algoritmi.

Solo i risultati organici delle ricerche “mobile” saranno interessati.

Gary Illyes lo ha recentemente confermato sul suo account Twitter cercando appunto di chiarire alcune dichiarazioni rilasciate da lui durante una conferenza.
Il SEM Post riferisce che Illyes ha affermato che i siti posizionati “geolocalmente” (quei risultati che compaiono correlati a google maps) non saranno influenzati dall’algoritmo mobile friendly, anche nel caso non abbiano un sito web ottimizzato per cellulari e tablet.
Quindi continua dicendo che solo i 10 link blu saranno interessati:

gary illyes mobile friendly algoritmo

Questa notizia senza dubbio solleverà l’umore di tutte le persone i cui siti non sono ancora preparati per l’avvento di questo algoritmo.

Inoltre, è stato rivelato lo scorso mese che neanche le “Google News” saranno influenzate dall’algoritmo mobile-friendly.
Se solo i 10 link blu saranno colpiti, possiamo pensare che le immagini e video indicizzati, saranno anch’essi esclusi, anche se ancora non c’è stata una vera e propria conferma.

Presto tutti sapremo esattamente ciò che verrà e non verrà influenzato dal nuovo algoritmo “mobile friendly” di Google, nel bene e nel male.

Per verificare se il vostro sito risulta idoneo con il nuovo algoritmo, potete eseguire un semplice controllo dal seguente link:

TEST GOOGLE MOBILE

messo a disposizione dalla stessa Google.

Matteo Bonfiglioli

About Matteo Bonfiglioli

Matteo Bonfiglioli, lavora a Bologna come grafico pubblicitario. Da 6 anni collabora con diversi studi tra Bologna e provincia. Diplomatosi come grafico pubblicitario, si è poi specializzato (corsi IFTS) nel web design e nel video editing. La sua curiosità morbosa lo porta a studiare costantemente discipline come "SEO" e "Web marketing".

Leave a Reply