COME FAR IMPAZZIRE UN GRAFICO

By Novembre 23, 2014 Marzo 14th, 2015 Grafica

COME FAR IMPAZZIRE UN GRAFICO

Ci sono un’infinità di modi per far impazzire un grafico, e la cosa buffa è che sono tutte cose che per i clienti, rientrano nella prassi giornaliera. Se hai lavorato come grafico, riconoscerai subito almeno uno dei punti sottostanti, se invece sei stato cliente di un grafico, prendi nota, questa è la lista di “cose che non vanno fatte“.

 

    • NOI TI OFFRIAMO VISIBILITÀ” Questa frase generalmente salta fuori quando si manda il preventivo, è sicuramente il primo passo per portare il grafico a perdere la sua salute mentale.

 

    • MI SERVE PER DOMANI” Solitamente accompagnata dalla frase “tanto ci metti 5 minuti“. Questo punto risulta particolarmente efficace se la mole di lavoro è effettivamente grande.

 

    • OFFICE” Usate Microsoft office per qualunque cosa, come già detto nel post sui PDF niente è più snervante per un grafico del ricevere file nel formato sbagliato. Dovete inviare una galleria di immagini? Raggruppatele tutte in un file Word! Così il grafico sarà già a metà strada per la psicoanalisi.

 

    • IMMAGINI” Oltre a racchiuderle in un file .doc, abbiate la premura che siano a bassa risoluzione, se non volete correre rischi, scattatele direttamente con il cellulare.

 

    • FONT E COLORIMelius abundare quam deficere. Quanti font avete scelto per il vostro lavoro? e quanti colori? Comunque sono troppo pochi! Aggiungetene altri e poi una volta vista la bozza, commentate con un “hmm, mi sembra molto confusionario”

 

    • INCOMPRENSIBILI” Siate enigmatici, soprattutto quando dovete scrivere le modifiche e le correzioni per un lavoro, frasi come “fallo più bello” o “lo vorrei più equilibrato”  garantiranno il crollo cerebrale del grafico di turno.

 

    • LA STORIA INFINITA” Ricordate che avrete sempre la possibilità di richiedere delle modifiche, sia a lavoro appena cominciato sia a lavorazione quasi conclusa.

 

Questa lista spero faccia luce, sul perchè molti grafici adesso, abbiano intrapreso la carriera di paninaro… Trattare con alcuni clienti può davvero portare all’esaurimento nervoso.

Matteo Bonfiglioli

About Matteo Bonfiglioli

Matteo Bonfiglioli, lavora a Bologna come grafico pubblicitario. Da 6 anni collabora con diversi studi tra Bologna e provincia. Diplomatosi come grafico pubblicitario, si è poi specializzato (corsi IFTS) nel web design e nel video editing. La sua curiosità morbosa lo porta a studiare costantemente discipline come "SEO" e "Web marketing".

Leave a Reply